Slider

Gli occhi di Issei Sagawa sono finestre aperte - Caniba (2017), di V. Paravel e L. Castaing-Taylor

 

Tra un essere e l’altro vi è un abisso. Vi è una discontinuità. Tale abisso si sprofonda anche tra me che parlo e voi che mi ascoltate. Noi tentiamo di comunicare, ma nessuna comunicazione tra noi riuscirà mai a sopprimere una differenza costitutiva. Quel che accade a voi non accade a me. Noi tutti, voi e io, siamo esseri frammentari”.

Basterebbero queste parole scritte da George Bataille nel 1957 come introduzione al suo saggio sull’erotismo a gettare il lettore nello sconforto: gettato lì, solitario, egli scivola lentamente nell’abisso mentre la nebbia assume le sembianze di una coltre fumosa togliendo ogni possibilità allo sguardo di scorgere un possibile appiglio. A questo punto il valore quasi nullo delle parole verrebbe riconosciuto, svelando la menzogna insita nel linguaggio e ammutolendo tutte le voci compresa quella di chi scrive portando al termine questa recensione non ancora nata.

Leggi tutto...

0
0
0
s2smodern

Leonardo Di Costanzo - L’Intrusa

In occasione della proiezione che si svolgerà al Cinema Massimo di Torino il 22 Novembre, il Sindacato Belleville propone a voi lettori un breve commento al film.

L’intrusa di Leonardo Di Costanzo si identifica immediatamente come un progetto intimo e realistico in un panorama cinematografico italiano che non di rado si trova a trattare di malavita. La forza eversiva del film trae la propria linfa vitale dal lato marginale in cui la Camorra tocca il narrato in favore di un’indagine più approfondita sui personaggi e sul loro rapporto con un microcosmo.

Leggi tutto...

0
0
0
s2smodern

The Big Sick di Michael Showalter: il tono contenuto della nuova commedia americana.

 

La cinematografica statunitense sull’11 settembre, evento spartiacque della civiltà occidentale del nuovo millennio, ha per lo più presentato film che elogiavano l’eroismo o creavano un cordone empatico tra l’evento e lo spettatore (come se ce ne fosse bisogno, verrebbe da dire). Una commedia che, invece, trovasse il momento di maggior ilarità nell’ironia fatta sulla caduta delle torri gemelle mancava.

Leggi tutto...

0
0
0
s2smodern

I ricordi sono fossi scavati in un bosco (Considerazioni intorno a "Dove cadono le ombre" di V. Pedicini).

 

Mariella è una donna di settant'anni, porta i capelli molto corti ed ha uno sguardo stretto e vispo che le consente di mostrarsi serena - se non addirittura

Leggi tutto...

0
0
0
s2smodern

La montagna, la guerra, l'amore: "Una questione privata" dei fratelli Taviani.

 

L’amore in tempo di guerra, le passioni umane che oltrepassano l’attaccamento alla vita stessa, la ricerca di una verità privata nel dramma della

Leggi tutto...

0
0
0
s2smodern

"The Square" di Ruben Östlund: una divertente commedia dall’amaro sapore della verità.

A tutti probabilmente sarà capitato di entrare in un museo d’arte contemporanea o comunque di vederne un’opera e di provare una sensazione di disagio. Questo stato d’animo particolare credo sia dovuto al senso di inadeguatezza e di incomprensibilità che molti di noi provano di fronte a

Leggi tutto...

0
0
0
s2smodern